L’artigianato artistico fiorentino quello vero, quello sul Ponte Vecchio

Gli orefici non sono sempre stati presenti sul Ponte Vecchio, ma arrivarono esattamente il 25 settembre del 1593, quando il Granduca emanò, un bando che ordinava lo sgombro ad ogni indecoroso affittuario e nel contempo disponeva che i locali liberati fossero assegnati esclusivamente ad oreficerie, gioiellieri ed argentieri.

Fine ultimo: fare del Ponte Vecchio “luogo assai frequentato da gentiluomini e da forestieri”.

Tutt’ora oggi troverete oggetti di alto valore artistico ed una qualità massima di tutti gli articoli.

Follow us on Instagram

Something is wrong.
Instagram token error.
Load More